Lunedì
16:18:02
Ottobre
24 2022

Australia: AG introduce un aumento della sanzione per le violazioni della privacy

View 5.2K

word 631 read time 3 minutes, 9 Seconds

Il 22 ottobre 2022 il procuratore generale ("AG") dell'Australia, Mark Dreyfus, ha annunciato che il governo australiano introdurrà una legislazione per aumentare in modo significativo le sanzioni per violazioni della privacy ripetute o gravi. In particolare, l'AG ha affermato che, alla luce delle violazioni significative delle ultime settimane che hanno reso inadeguate le tutele esistenti, il disegno di legge 2022 sull'emendamento alla legislazione sulla privacy (applicazione e altre misure) aumenterà le sanzioni massime che possono essere applicate ai sensi del Privacy Act 1988 (n. 119, 1988) (come modificato) ("il Privacy Act") per violazioni gravi o ripetute della privacy dall'attuale sanzione di $ 2,2 milioni a quella maggiore tra:

  • $ 50 milioni;
  • tre volte il valore di qualsiasi beneficio ottenuto attraverso l'uso improprio delle informazioni; o
  • 30% del fatturato rettificato di un'azienda nel periodo di riferimento.

Inoltre, l'AG ha sottolineato che il disegno di legge inoltre:

  • fornire all'Australian Information Commissioner ("OAIC") maggiori poteri per risolvere le violazioni della privacy;
  • rafforzare il sistema di notifica delle violazioni dei dati per garantire che l'OAIC sia meglio informato in seguito a una violazione per valutare il rischio di danni alle persone; e
  • dotare l'OAIC e l'Autorità australiana delle comunicazioni e dei media di maggiori poteri di condivisione delle informazioni.

A questo proposito, l'AG ha osservato che non vede l'ora di sostenere il disegno di legge del parlamento, ritenendo la sua approvazione "una parte essenziale dell'agenda del governo per garantire che il quadro della privacy dell'Australia sia in grado di rispondere alle nuove sfide nell'era digitale".

In particolare, l'AG ha specificato che questo disegno di legge si aggiunge a una revisione completa della legge sulla privacy da parte del dipartimento dell'AG, che sarà completata quest'anno, con raccomandazioni attese per un'ulteriore riforma della legislazione sulla privacy. / #dataguidance

Sanzioni più severe per gravi violazioni dei dati

Il governo albanese introdurrà la prossima settimana una legislazione per aumentare significativamente le sanzioni per ripetute o gravi violazioni della privacy.

Quando agli australiani viene chiesto di consegnare i propri dati personali, hanno il diritto di aspettarsi che siano protetti.

Sfortunatamente, le significative violazioni della privacy nelle ultime settimane hanno dimostrato che le tutele esistenti sono inadeguate. Non è sufficiente che una sanzione per una grave violazione dei dati sia vista come il costo del fare affari.

Abbiamo bisogno di leggi migliori per regolamentare il modo in cui le aziende gestiscono l'enorme quantità di dati che raccolgono e sanzioni più grandi per incentivare comportamenti migliori.

L'emendamento sulla legislazione sulla privacy (applicazione e altre misure) Bill 2022 aumenterà le sanzioni massime che possono essere applicate ai sensi del Privacy Act 1988 per violazioni della privacy gravi o ripetute dall'attuale sanzione di $ 2,22 milioni a quella maggiore tra:

  • $ 50 milioni;
  • tre volte il valore di qualsiasi beneficio ottenuto attraverso l'uso improprio delle informazioni; o
  • 30 per cento del fatturato rettificato di un'azienda nel periodo in questione.

Il disegno di legge inoltre:

  • fornire all'Australian Information Commissioner maggiori poteri per risolvere le violazioni della privacy;
  • rafforzare lo schema Notificable Data Breaches per garantire che l'Australian Information Commissioner abbia una conoscenza e una comprensione complete delle informazioni compromesse in una violazione per valutare il rischio di danni alle persone; e
  • dotare l'Australian Information Commissioner e l'Australian Communications and Media Authority di maggiori poteri di condivisione delle informazioni.

Questo disegno di legge si aggiunge a una revisione completa della legge sulla privacy da parte del dipartimento del procuratore generale che sarà completata quest'anno, con raccomandazioni attese per un'ulteriore riforma.

Non vedo l'ora di ricevere il sostegno di tutto il Parlamento per questo disegno di legge, che è una parte essenziale dell'agenda del governo per garantire che il quadro della privacy dell'Australia sia in grado di rispondere alle nuove sfide dell'era digitale.

Il governo albanese si impegna a proteggere le informazioni personali degli australiani e a rafforzare ulteriormente le leggi sulla privacy.

maggiori informazioni https://ministers.ag.gov.au

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Australi...a privacy