Venerdì
10:35:03
Settembre
16 2022

Triennale Game Collection Vol. 2 - Il quarto gioco disponibile dal 16 settembre

View 6.3K

word 361 read time 1 minute, 48 Seconds

23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano - Triennale Game Collection Volume 2

MINE di Akwasi Bediako Afrane

Triennale Milano presenta il quarto gioco della Game Collection Volume 2 disponibile da venerdì 16 settembre su Steam, Google Play Store e App Store.

MINE di Akwasi Bediako Afrane [Ghana]

MINE è un gioco di esplorazione in prima persona in cui il pubblico entra in una "miniera aperta" e osserva la correlazione ancora poco nota tra risorse minerarie e spazi virtuali. All'interno, la miniera viene esplorata attraverso rendering digitali di minerali e di alcuni dei loro prodotti finali: i componenti elettronici. MINE gioca sulla dis-connessione tra mondo fisico e digitale, sul modo in cui trascuriamo il legame intrinseco esistente tra le materie prime e gli spazi virtuali che abitiamo, e ipotizza che materiali futuri e sconosciuti renderanno possibili nuove realtà.

La Game Collection Volume 2 è una mostra virtuale gratuita di videogiochi, creata per la 23ª Esposizione Internazionale di Triennale Milano da cinque dei più famosi game designer indipendenti, che dimostra l'approccio sperimentale all'interattività di questi artisti.

Per il Volume 2, Pietro Righi Riva, fondatore dello studio di game production Santa Ragione, ha scelto i game designer Yijia Chen & Dong Zhou di Optillusion (Cina / USA), Fern Goldfarb-Ramallo (Argentina), Nina Freeman di Star Maid Games (USA), Akwasi Afrane Bediako (Ghana) e Llaura McGee (Irlanda) di Dreamfeel.

I cinque autori presentano, con una varietà di approcci e temi che rispecchia la diversità culturale di ognuno, cinque videogiochi, il cui filo conduttore è la riflessione sui misteri dello spazio esterno come chiave di lettura del proprio spazio interiore. La Game Collection regala uno sguardo al futuro, tramite opere d’arte immateriali, accessibili da qualsiasi luogo e alla portata di tutti.

Akwasi Bediako Afrane

Akwasi Bediako Afrane è un artista ghanese che vive e lavora a Kumasi. Le sue opere esplorano l'idea di realtà aumentata tra gadget tecnologici ed esseri umani. Lavora con pezzi elettronici dismessi – da lui definiti "amputati" – rimodellandoli e trasformandoli in macchine e “microrganismi” che chiama “TRONS”. Questi diventano media interattivi utili alla riflessione e all'impegno in tutto il mondo, attraverso una varietà di piattaforme fisiche e virtuali.

Prossima uscita:

[30 settembre] Contact di Llaura McGee (Dreamfeel) [Irlanda]

Source by Redazione


LSNN is an independent publisher that relies on reader support. We disclose the reality of the facts, after careful observations of the contents rigorously taken from direct sources. LSNN is the longest-lived portal in the world, thanks to the commitment we dedicate to the promotion of authors and the value given to important topics such as ideas, human rights, art, creativity, the environment, entertainment, Welfare, Minori, on the side of freedom of expression in the world «make us a team» and we want you to know that you are precious!

Dissemination* is the key to our success, and we've been doing it well since 1999. Transparent communication and targeted action have been the pillars of our success. Effective communication, action aimed at exclusive promotion, has made artists, ideas and important projects take off. Our commitment to maintain LSNN is enormous and your contribution is crucial, to continue growing together as a true team. Exclusive and valuable contents are our daily bread. Let us know you are with us! This is the wallet to contribute.

*Dissemination is the process of making scientific and technical information accessible to a non-specialist public. This can come through various forms, such as books, articles, lectures, television programs and science shows.


Similar Articles / Triennal...settembre
from: ladysilvia
by: Triennale